MOBILITAZIONE GIOVANI MEDICI ASPIRANTI SPECIALIZZANDI

0
224

Il Comitato degli aspiranti specializzandi di Catania, Messina e Palermo ha indetto, per la data del 13 aprile 2001, una mobilitazione regionale per richiamare l’attenzione dell’opinione pubblica a seguito di un paventato sensibile taglio dei contratti aggiuntivi di specializzazione, finanziati dalla Regione, da mettere a concorso per il corrente a.a. 2010/2011. Infatti, dopo i disservizi connessi al ritardo con il quale il MIUR ha proceduto all’avvio dell’iter concorsuale, le selezioni si svolgeranno nel mese di giugno 2001 a fronte dell’avvio dell’anno accademico nel novembre 2010, centinaia di giovani medici siciliani corrono il rischio di subire gli effetti di una decurtazione del 40-50% dei 190 posti aggiuntivi regionali che la Regione ha provveduto a finanziare negli ultimi anni, alla luce della previsione di una carenza di professionalità mediche che si verrà a registrare nello spazio temporale di un decennio su tutto il territorio nazionale.


La Regione, infatti, non ha provveduto a mantenere l’impegno, assunto lo scorso anno con le Università Siciliane sedi di scuole di specializzazione di area sanitaria, di avviare un Piano di rientro triennale finalizzato ad estinguere il debito milionario contratto dalla stessa con le predette Università, a seguito del tardivo adeguamento del capitolo di spesa 417316 del Bilancio della Regione Siciliana, necessario alla copertura dei più onerosi contratti di formazione specialistica, la cui applicazione è intervenuta a partire dall’a.a. 2006/2007.
Nel corso della prima parte della mattinata di domani, i giovani camici bianchi palermitani faranno un volantinaggio in piazza Politeama e si sposteranno alle ore 11,30 sotto Palazzo dei Normanni dove, assieme ai colleghi di Catania e Messina, insceneranno un sit in autorizzato in contemporanea ad un’audizione presso la VI Commissione dell’Ars nel corso della quale sarà affrontata tale spinosa vicenda. I giovani medici aspiranti specializzandi saranno rappresentati dai responsabili del Segretariato Italiano Giovani Medici – SIGM, associazione che nelle ultime settimane ha avviato una interlocuzione con le Istituzioni, al fine di perorare la giusta causa dei manifestanti.

Gli incaricati locali di Messina e Reggio Calabria

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here