A RISCHIO IL PAGAMENTO DEI POSTI REGIONALI. Lettera alle autorità regionali della sede SIGM Messina

0
192

Palermo, 21 Febbraio 2013

Alla cortese attenzione di
Presidente Regione Sicilia
On. Rosario Crocetta

Assessore  Regionale alla Salute – Sicilia
Dott.ssa Lucia Borsellino

Assessore  Regionale al Bilancio – Sicilia
Dott. Luca Bianchi

Presidente VI Commissione ARS
On. Giuseppe Digiacomo

e p.c.    

Al Rettore Università degli Studi di Catania

Al Rettore Università degli Studi di Messina
 
Al Rettore Università degli Studi di Palermo

LORO SEDI

Oggetto: Stanziamento fondi Regionali per la copertura degli emolumenti dei contratti di formazione medico-specialistica aggiuntivi regionali a.a. 2011/2012.

Negli ultimi tre anni il Governo Regionale e la VI Commissione dell’Assemblea Regionale Siciliana hanno svolto un encomiabile ruolo al fine di assicurare la disponibilità dei fondi regionali necessari a garantire ai giovani medici siciliani la possibilità di fruire di contratti aggiuntivi regionali per l’accesso alle scuole di specializzazione di area sanitaria.
Nel particolare, negli scorsi due anni, a fronte delle più che legittime richieste di ripianamento del debito contratto dalla Regione per il mancato tempestivo adeguamento del capitolo di spesa dedicato alla formazione medico specialistica, avanzate in un clima di collaborazione da parte delle Università, sono stati istituiti e convocati tavoli tecnici composti da rappresentanti degli Assessorati Regionali della Salute e del Bilancio e dai delegati delle Università di Catania, Messina e Palermo, con il compito di redigere e porre in essere un Piano di rientro pluriennale finalizzato ad estinguere il debito milionario contratto dalla Regione Siciliana con le predette Università.
Sebbene nell’ultimo anno si sia registrata una riduzione del contingente di posti regionali stanziati per le tre Università Siciliane di circa il 40%, dovuto alle ristrettezze del bilancio della Regione Sicilia, il nostro Segretariato ha riposto fiducia nelle Istituzioni regionali che si sono fatti garanti del reperimento delle relative somme, facendo riferimento ad un avanzo della contribuzione IRPEF per il contestuale anno finanziario.
Tuttavia, al momento non risulta al nostro Segretariato che i fondi relativi al pagamento dei contratti di formazione specialistica regionali relativi all’anno accademico 2011/2012 siano stati erogati alle Università Siciliane dalla Regione Sicilia. Ciò ha causato una forte disparità di trattamento tra i predetti ed i colleghi titolari di contratto ministeriale (già regolarmente remunerati) sia nell’Ateneo di Messina (dove i colleghi non hanno ancora ricevuto alcun emolumento a partire dalla presa di servizio nel mese di luglio 2012) che in quello di Catania (dove la sospensione degli emolumenti è entrata in vigore a partire dal mese di Novembre 2012). L’ateneo di Palermo, che fino ad oggi ha deciso di anticipare le somme relative a tale capitolo di spesa, ha già decretato in Consiglio di Amministrazione la sospensione degli emolumenti a tutti i colleghi con contratto regionale (dal 1 al 6 anno di corso) a partire dal 31 Gennaio c.a.
Alla luce di quanto sopra, si CHIEDE un autorevole intervento delle SS.VV. al fine di mantenere gli impegni assunti con le Università ed le tre Sedi Siciliane del Segretariato Italiano Giovani Medici (S.I.G.M.).
Distinti saluti.

       Incaricato Sede S.I.G.M. Messina                  Amministratore Sede S.I.G.M. Messina
         
               Dott. Antonio Duca                                              Dott. Vito Pipitone

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here