Aggiornamento su obbligo copertura assicurativa per la responsabilità civile verso terzi per medici in formazione specialistica

0
285

AGGIORNAMENTO del 02/09/2014

La FNOMCeO ha fatto propria la richiesta dell’Associazione Italiana Giovani Medici (SIGM), rilevando la necessità di un chiarimento sulla posizione degli specializzandi da parte del Ministero (LEGGI ARTICOLO).

Nella giornata di ieri è stata inviata la presente richiesta al Ministro Lorenzin a firma del Presidente della Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi ed Odontoiatri con specifica di chiarimenti per “medici in formazione specialistica, giovani medici senza contratto di lavoro o con contratti atipici”. Nella missiva viene confermato che non verrà applicata nessuna sanzione disciplinare per i Medici e per gli odontoiatri che non si assicurano, sino a quando non sarà emanato il D.P.R. previsto dal D.L. Balduzzi, che disciplinerà le procedure ed i requisiti minimi ed uniformi per l’idoneità dei contratti assicurativi.

 

Care Colleghe e cai Colleghi,

nelle scorse settimane il Dipartimento Specializzandi dell’Associazione Italiana Giovani Medici (SIGM), al fine di chiarire la posizione dei medici in formazione specialistica riguardo all’obbligo di stipula di polizza assicurativa per la responsabilità civile verso terzi, da onorare entro il 15/08/2014 come previsto dal DL 90/2014, ha provveduto a contattare telefonicamente e ad inviare un’urgente richiesta di chiarimento alla Direzione Generale delle Risorse Umane e delle Professioni Sanitarie del Ministero della Salute (LEGGI QUI).

Stessa richiesta è stata in seguito inviata anche all’Ufficio di Presidenza della Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici ed Odontoiatri (FNOMCeO) in qualità di massimo organo di rappresentanza della Professione (LEGGI QUI).

Attendiamo pertanto un riscontro ufficiale dalle Istituzioni ed un supporto concreto della FNOMCeO che si era fatta garante nelle scorse settimane dell’esenzione dalla norma per i medici SSN senza menzione alcuna per la situazione dei giovani medici specializzandi.

Ricordiamo che tutte le aziende sono obbligate a coprire dal punto di vista assicurativo (RC professionale e infortuni) il medico in formazione che lavora presso la struttura. Il quesito rivolto nasce dal fatto che la Legge Balduzzi prevedeva che tutti gli esercenti una professione sanitaria, quindi anche i medici, dovessero stipulare una polizza di copertura assicurativa della responsabilità civile verso terzi. Tale Legge è stata recentemente modificata dal DL 90/2014 che ha esonerato da tale obbligo i professionisti dipendenti del Servizio Sanitario Nazionale.

Non vi è però alcuna menzione di analogo esonero per i medici in formazione specialistica. A nostro avviso però la posizione dei medici in formazione specialistica non risulta del tutto chiara, in quanto, è vero che non hanno alcun rapporto di dipendenza col SSN, ma, ai sensi del D.Lgs. 368/99 come ricordato in precedenza, risultano equiparati da un punto di vista assicurativo al personale dipendente strutturato.

Il SIGM continuerà a monitorare la situazione aggiornando tempestivamente i colleghi medici specializzandi, nel frattempo rinnoviamo a tutti i colleghi che effettueranno guardie mediche o sostituzioni dal MMG di assicurarsi a prescindere dall’obbligatorietà, per propria tutela e tutela verso i pazienti in questo frangente storico caratterizzato da troppe lacune e disattenzioni normative.

Dipartimento Medici Specializzandi (SIMS)

Associazione Italiana Giovani Medici SIGM

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here