I MEDICI SPECIALIZZANDI DELLA TOSCANA SCRIVONO A UNIVERSITÀ E REGIONE

0
451

I rappresentanti delle scuole delle tre università toscane e delle maggiori associazioni locali e nazionali hanno appena inviato una lettera ai direttori di scuola, alle università e alla regione Toscana.

Pur ribadendo la disponibilità, come già ampiamente dimostrato, ad offrire la nostra professionalità per la salute della popolazione, è emersa la condivisa volontà di opporsi all’inquadramento del coinvolgimento dei medici specializzandi alla campagna vaccinale come attività formativa.

Nella lettera abbiamo quindi chiesto che la partecipazione dei medici in formazione specialistica alle attività di somministrazione dei vaccini anti-SARS-CoV2 sia:

  • totalmente ed esclusivamente VOLONTARIA;
  • che non venga considerata attività formativa professionalizzante;
  • che sia tutelata e adeguatamente contrattualizzata e retribuita.

È stata richiesta inoltre l’apertura di un tavolo di confronto con i rappresentanti dei medici in formazione specialistica e le principali Associazioni, per discutere le modalità tramite le quali si possa tutelare e contrattualizzare l’attività di somministrazione dei vaccini anti-SARS-CoV-2.

Siamo pronti a proseguire la mobilitazione, coordinandoci con i colleghi di tutta Italia che in questo momento si trovano nella stessa situazione.

Uniti siamo più forti!

#nonchiamatelaformazione

VOGLIAMO FORMAZIONE, NON SFRUTTAMENTO!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here