Concorso di specializzazione a.a. 2010/2011: lo stato delle cose

0
235

E’ possibile che, qualora dovessero distribuire in maniera differente i contratti rispetto al precedente anno accademico, il MIUR dovrà apportare d’ufficio delle modifiche ad alcune delle aggregazioni di scuole, che sono funzione dei contratti ministeriali assegnati.

Pertanto, ogni eventuale ritardo dovesse registrarsi in futuro rispetto alle scadenze ad oggi preventivate (uscita del decreto ministeriale per fine febbraio – primi di marzo), peraltro confermate in data 15 febbraio 2011 in sede di Osservatorio Nazionale della Formazione Medica Specialistica, potrebbe essere limitato, e comunque sarebbe eventualmente riconducibile al MIUR, da parte del quale, allo stato attuale, non ci risultano posizioni di principio di contrarietà. Semmai, delle resistenze potrebbero essere sollevate, facendo leva sul MIUR, dai referenti nazionali di quelle scuole di specializzazione che verrebbero leggermente penalizzate dalla differente distribuzione dei posti ministeriali.

Per tali ragioni, nell’invitarvi a tenervi costantemente aggiornati tramite il nostro Portale, riteniamo opportuno attendere l’esito del tavolo Tecnico Ministeri-Regioni prima di avanzare qualsiasi previsione, favorevole od infausta che sia, al fine di trarne le dovute conseguenze.

Antonio Carnì

Rappresentante medici in formazione specialistica  delegato dal SIGM

Osservatorio Nazionale Formazione Medico specialistica

Andrea Silenzi

Coordinatore SIGM Dipartimento specializzandi (SIMS)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here