Contro la tassazione delle borse di studio giornate di protesta dei Giovani Medici il 16 e 17 Aprile

0
189

Cari Colleghi,

in relazione alla fondata preoccupazione legata all’ipotesi di un nuovo prelievo fiscale aggiuntivo a carico di alcune componenti della categoria dei Giovani Medici (dottorandi, medici in formazione specialistica e corsisti in medicina generale), nata a seguito della presentazione dell’emendamento 3143 al Disegno di Legge in materia di semplificazione fiscale (Disegno di legge A.S. n. 3184 – “Conversione in legge del decreto-legge 2 marzo 2012 n. 16, recante disposizioni urgenti in materia di semplificazioni tributarie, di efficientamento e potenziamento delle procedure di accertamento”), recentemente approvato dal Senato della Repubblica in forma di maxiemendamento governativo sottoposto al voto di fiducia, l’Associazione dei Giovani Medici (S.I.G.M.) dopo aver sollecitato il lavoro di attività parlamentare utile alla modifica del testo definitivo alla Camera ed aver ottenuto la presentazione di emendamenti nella Commissione Finanza ed un ordine del giorno in Commissione Lavoro (vedi notizia), apprende che il Governo avrebbe intenzione di presentare un maxi-emendamento blindato al testo del DdL da sottoporre al voto di fiducia il 18 Aprile 2012.

Per tale motivo il S.I.G.M. invita pubblicamente i tutti colleghi ad astenersi dalle attività lavorative nei giorni del 16 e 17 Aprile p.v. ed a partecipare alle assemblee permanenti che verranno organizzate nelle varie sedi universitarie in modo da dare un segnale forte, nel tempo utile, alla discussione parlamentare.

Inoltre, stiamo valutando di mettere in campo forme di protesta più incisive prima del 18 aprile, al fine di sperare di ottenere che gli emendamenti soppressivi degli articoli che colpiscono i giovani medici vengano recepiti in un eventuale maxiemendamento governativo, prima che questo sia formalizzato in aula e quindi non più modificabile.

La nostra Associazione auspica la convergenza forte delle altre associazioni ed anche dei sindacati di categoria su tale ipotesi unitaria.

 

Il Consiglio Nazionale S.I.G.M.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here