Abilitazione e iscrizione ai corsi regionali di Formazione Specifica in Medicina Generale (aggiornamento 27 Maggio 2017)

0
299

Care Colleghe e Cari Colleghi,

la nostra Associazione assieme ai giovani colleghi del Comitato Nazionale Aspiranti Specializzandi esprimono rammarico per il mancato recepimento della proposta avanzata al Ministero della Salute che avrebbe tutelato tutti i medici che aspiravano a partecipare al concorso per l’accesso ai corsi regionale per la formazione specifica in medicina generale.

In data 07 maggio 2017, quindi prima che venissero pubblicati in Gazzetta Ufficiale i bandi regionali, con una lettera indirizzata alla Direzione Generale per le Professioni Sanitarie l’Associazione Italiana Giovani Medici e il Comitato Nazionale Aspiranti Specializzandi ponevano all’attenzione del Ministero la possibile illeggitimità del requisito “possesso dell’abilitazione professionale” al momento della consegna della domanda e si invitava a modificare il DM 7 marzo 2006 che indicava tale disposizione.

La recente sentenza n. 5594 emessa dal TAR del Lazio ha confermato quanto da noi sospettato. Con nostro rammarico prendiamo atto della mancata azione di tutela da parte del Ministero verso tutti i giovani medici laureatisi nell’ultima sessione di Marzo, come da noi auspicato, che saranno così costretti per tutelare un proprio dirittto a ricorrere alla giustizia amministrativa.

Si auspica che i provvedimenti proposti congiuntamenti dal Comitato Nazionale Aspiranti Specializzandi e dal Segretariato Italiano Giovani Medici, rinviati in data odierna al Ministero (leggi il documento), vengano recepiti al più presto per scongiurare il ripetersi nel futuro di tale situazione.

Il Dipartimento di Medicina Generale S.I.Me.G. del SIGM

Il Comitato Nazionale Aspiranti Specializzandi (CNAS)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here